You are here
Home > Eventi > Quando tutto era sotto casa

Quando tutto era sotto casa

search_hpIl 23 febbraio ha chiuso al SEARCH la mostra sul settantesimo anniversario dei
bombardamenti “Memorie dal sottosuolo” con un record di circa 80.000 visitatori, l’esposizione più visitata in Sardegna nel 2013.
La formula partecipata della manifestazione, che ha coinvolto attivamente centinaia di cagliaritani, ha suggerito di ripetere l’esperienza con l’organizzazione della mostra:
QUANDO TUTTO ERA SOTTO CASA…
Ricostruiamo insieme la memoria della nostra città per immaginare nuovi orizzonti PARTECIPA CON NOI! per raccontare e ripensare il tessuto commerciale e produttivo di Cagliari dando il tuo contributo con foto, oggetti, documenti, ricordi, ecc.
Con l’apporto di tutti desideriamo dedicare una mostra ad un settore importante della storia cittadina, quello del commercio, che non solo ha dato impulso all’economia, ma anche lustro all’immagine ed al prestigio della città.
In particolare intendiamo illustrare le vicende del commercio a Cagliari dalla metà del XIX alla metà del XX secolo, le influenze nazionali e internazionali che la città andava assorbendo in quel settore, tali da inserirla nel novero delle città di respiro europeo.
L’esposizione di documenti, fotografie, oggetti e materiali diversi potrà contribuire a rievocare il mondo delle attività commerciali che hanno operato ed ancora operano in Città, ricreando le atmosfere delle vecchie botteghe e dei lussuosi negozi del centro, dei piccoli negozianti e delle grandi famiglie di commercianti, con l’intento, inoltre, di stimolare il dibattito, la riflessione e l’incubazione di idee e progetti, rivolti ad affrontare le sfide del mercato globale di oggi.
Il percorso quindi evidenzierà gli innesti, le ibridazioni e le contaminazioni commerciali, sociali e culturali che hanno fecondato la nuova stagione della città borghese, esperienza che ha contribuito all’orditura su cui Cagliari trova ancora oggi le ragioni fondanti della sua natura e sulle quali può basare la candidatura a Capitale europea della cultura per il 2019.
Intendiamo avvalerci della collaborazione dei cittadini e di tutti i soggetti interessati, nonché dell’apporto di alcuni partner istituzionali coinvolti nel progetto.

Il grande successo della mostra Memorie dal sottosuolo, in occasione del settantesimo anniversario dei bombardamenti sulla città di Cagliari, ha messo in evidenza quanto la partecipazione di tutti i cittadini contribuisca a rendere vivo e sentito un evento culturale, perché la condivisione si nutre delle intelligenze, dei ricordi, delle passioni e dell’affetto delle persone.
Un’esperienza così preziosa che ci induce a riproporre le stesse modalità di reperimento dei documenti e dei materiali e l’articolazione cronologica in più fasi del percorso espositivo.
Il percorso espositivo partirà dalla documentazione conservata nell’Archivio Storico comunale e sarà arricchito dalle testimonianze e dal materiale documentario acquisito. Saranno inoltre organizzati nel corso dell’anno incontri, tavole rotonde e momenti di approfondimento e partecipazione per immaginare nuovi scenari per il futuro della città più aperto all’Europa

La mostra è programmata dalla fine di febbraio per tutto il 2104 nelle sale del SEARCH
(sottopiano del Palazzo Civico di Via Roma).
Tutte le persone che desiderano partecipare alla mostra sul commercio, prestando documenti, immagini, fotografie, manifesti, oggetti ecc. possono recarsi dalle ore 10:00 alle ore 13:00 dal lunedì al venerdì presso:
– Palazzo di Città (P.zza Palazzo n. 6, Cagliari – fianco Cattedrale);
– MEM – Mediateca del Mediterraneo, Via Mameli 164/B, Cagliari (ex mercato di Via Pola);
– SEARCH – Largo Carlo Felice 1 (sottopiano Palazzo Civico di Via Roma);
– Galleria Comunale d’Arte – L.go Dessi – Giardini Pubblici.
Tutto il materiale prestato verrà preso in consegna con il rilascio di una ricevuta e sarà restituito a conclusione dell’iniziativa.
Per qualsiasi informazione, chiarimento e per concordare orari di consegna diversi da quelli segnalati, o in caso di ritiro a domicilio se impossibilitati, si possono contattare i seguenti
referenti: Sig.ra Francesca Zenoni (Palazzo di Città)
tel. 070/6777598-6486 – mail museicivici@comune.cagliari.it
Sig.ra Daniela Cabras (MEM – Mediateca del Mediterraneo)
tel. 070/6773865-3855 – mail archivio.storico@comune.cagliari.it

Top