You are here
Home > Eventi > “Premio Solidarietà Donna” ad Annalisa Lai

“Premio Solidarietà Donna” ad Annalisa Lai

 

Francesco Abate durante lo spettacolo "E' colpa tua"nel riquadro Annalisa Lai foto Locci e Belillo
Francesco Abate durante lo spettacolo “E’ colpa tua”nel riquadro Annalisa Lai foto Locci e Belillo

Sarà Annalisa Lai, vedova di Luca Tanzi, una delle vittima del nubifragio che il 18 novembre scorso ha ucciso 17 persone tra cui 4 bambini, la destinataria del “Premio Solidarietà Donna” assegnato dall’associazione “Socialismo Diritti Riforme” e dalla sezione cagliaritana della “Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari” in occasione dell’8 marzo. Giunto alla terza edizione, il riconoscimento intende quest’anno ricordare con la vedova Tanzi la tragedia che ha colpito la Sardegna nel 2013.  L’iniziativa, in programma venerdì 7 marzo 2014, si svolgerà nel Salone della Camera di Commercio di Cagliari, alle 16.30. Il “Premio Solidarietà Donna” verrà conferito al termine di un dibattito dedicato all’importanza della condivisione e della collaborazione tra le diverse Istituzioni per superare situazioni di emergenza e alla necessità di recuperare un rapporto rispettoso delle leggi della natura.

 “Non si può fare a meno di considerare – sottolineano Maria Grazia Caligaris e Silvia Trois, presidenti rispettivamente di SdR e Fidapa Cagliari – che si è verificato in Sardegna un evento climatico dalle proporzioni straordinarie, un ciclone con precipitazioni fuori da qualunque previsione. Molte delle vittime però potevano salvarsi se le condizioni delle abitazioni, delle strade, delle campagne fossero state curate durante le precedenti annate e stagioni. Quanto è accaduto non potrà mai essere dimenticato ma deve servire alle Istituzioni per ripristinare la cultura della prevenzione e dare risposte immediate ai bisogni. Chi si è salvato attende ancora gli indispensabili aiuti per ricominciare a vivere. E’ tempo ormai di intervenire con determinazione senza lasciare ai volontari e alla Chiesa l’onere di aiutare quanti si trovano nel bisogno. Il Premio ad Annalisa Lai – concludono Caligaris e Trois – ha anche questa finalità. Richiamare l’attenzione su un grave problema irrisolto e offrire un piccolo segnale di incoraggiamento a chi non potrà mai dimenticare quella giornata”.

 

Originario di Urzulei, un paesino dell’Ogliastra, Luca Tanzi, 44 anni, sposato, due figli di 11 e 7 anni, era in Polizia da una quindicina d’anni, buona parte dei quali trascorsi nella questura di Nuoro. Da tre anni nella Squadriglia Catturandi.  Il 18 novembre 2013, consapevole della gravità della situazione, si offre insieme a tre compagni per fare da apripista a un’ambulanza con un ferito diretta a Nuoro. Nella strada tra Oliena e Dorgali, mentre stanno percorrendo un ponte, cede una campata. Per Luca Tanzi è la fine.

 

Top