Moda, spettacolo e colori intorno ad un pianeta donna

La moda non è roba per sole donne così domenica 18 Giugno sono stato all’Exma per l’evento conclusivo dei tre giorni sul tema “La violenza sulle donne” (appendice alla mostra “E Dio creò la donna” inaugurata un mese fa al Search di Cagliari  con esposizione di  gioielli sculture, quadri, fotografie, abiti, installazioni e fumetti realizzati da oltre 50 artiste sarde)  questa volta, mi presento senza macchina fotografica per cercare di rubare ogni minimo dettaglio quindi, sono rimasto seduto tra gli spettatori e capire dal di fuori  i segreti della moda. Mi rendo subito conto che i costumi Sardi e i suoi colori ispirano le creazioni degli Stilisti locali e, ogni particolare non passa inosservato. Lo spettacolo merita di essere seguito perchè i dati locali sono sorprendenti : 1.106 imprese, di cui 878 artigiane che danno lavoro a oltre 2mila addetti ( notizia Ansa) sono questi i numeri del “Pianeta Moda” della Sardegna, un insieme di aziende impegnato nella confezione di articoli di abbigliamento, nella tessitura, nella realizzazione di gioielli e bigiotteria.

Il mondo della moda Sardo quindi non è solo grandi firme ma è anche una vasta rete di piccoli e grandi artigiani, che dal disegno al taglio realizzano capi unici insomma, una professione “a tutto tondo” riscoperta da giovani e meno giovani che vogliono distinguersi.

La serata inizia con alcuni interventi sul tema ma secondo me contro la violenza sulle donne non serve parlare o raccontare ma capire perché si arriva a tanto e punire severamente il crimine cosa che in Italia non accade nel modo dovuto ma, il mio è un discorso personale.

In attesa della sfilata che tarda rispetto all’ora prevista lascio un attimo il posto tra il pubblico per entrare nel Backstage salutando di passaggio qualche stilista e la cantante Federica Cabras alla prova dei suoi brani da proporre e,i tantissimi fotografi. Dietro il palcoscenico, è un’altra vista modelle bellissime affiancate dalle stiliste in attesa di far ritrarre e valorizzare i lori capi di abbigliamento ma, al mio occhio non sfugge che esistono tecniche base, come assicurarsi che la fotocamera sia posizionata leggermente più in alto del volto e che il sorriso appaia sia sulle labbra che negli occhi e poi, ci sono tantissimi altri trucchi che nessuno sa. Ma, il mio tempo per curiosare termina velocemente perché vengo fermato dalla stilista Michaela Patrizia Vargiu che mi chiede di procurarle cortesemente una sedia perché sta per iniziare la  performance della sua modella ( quella che vedrete di seguito nel video) quindi  riguadagno velocemente posizione per non perdermi lo spettacolo.

Prima di chiudere dedico i miei complimenti a tutte le stiliste e, faccio un saluto alle tante persone che lavorano dietro le quinte, alla prossima ciao.

 

Umberto Buffa


You may also like...