Tu sei Qui
Home > In Primo Piano > Ester Campese a New York con “El Matador”

Ester Campese a New York con “El Matador”

Il nuovo appuntamento con la nota pittrice Ester Campese è a New York a marzo 2018 in occasione della concomitante e importante Fiera d’arte “Armory Show”.
Campey, nome con cui Ester Campese firma le sue opere, è infatti tra gli artisti di prestigio che saranno presenti alla mostra “New York International Art Expo”, che si inaugurerà domenica 11 marzo, proprio nel centro più importante della grande metropoli americana ovvero Times Square, al celebre Hotel Michelangelo, 152 W 51st St.
Non nuova alla partecipazione a mostre all’insegna dello spirito internazionale, Ester Campese porta in mostra un suo inedito “El matador”, rinnovando la tradizione di esporre a New York opere al maschile avendo anche lo scorso anno esposto un ritratto dedicato al nipote , uscendo così dal suo consueto fil rouge del femminile.
Rammentiamo infatti, che questa artista in virtù della scelta del soggetto preminente che viene raffigurato nelle sue opere, quello al femminile, è riconosciuta internazionalmente come “la pittrice delle donne”.
Campey, come lei stessa ha sempre ribadito, non ama però essere collocata in uno specifico cliscé, ella infatti ha spaziato tra il figurativismo/astratto, la pop art ed è sicuramente accostabile all’Impressionismo, stile principale scelto come espressione artistica.
Ester Campese procede in ogni modo nel suo cammino evolutivo, personale ed artistico, coinvolgendo come sempre lo spettatore offrendo lo spunto per una riflessione dialogica ed intima.

Campey stessa spiega inoltre che porta in esposizione al pubblico della grande Mela, l’opera “El Matador” in tale circostanza, come omaggio alle sue proprie radici spagnole. L’opera al completo fa parte di un dittico che si abbina a “Mujer Espnaola”, altra produzione realizzata da questa artista che è già stata pluripremiata.
La mostra “New York International Art Expo” vedrà il contributo del prof. Vittorio Sgarbi e anche di illustri rappresentanti di musei italiani quali Alberto D’Atanasio, direttore del Museo Modigliani e Veronica Ferretti del Museo Buonarroti.
Emozionata Ester Campese partecipa, ed è ancora una volta presente ad una mostra a New York, città cosmopolita che ama e che le ha sempre portato fortuna, come lei stessa dichiara.
Le sue opere sono state incluse in diversissimi cataloghi e testate specializzate sull’arte tra cui Mondadori, Exibart, La Gioia dell’Arte, ed altre. Le sue interviste pubblicate anche su Sky News 24, Libero, Fattitaliani, L’Opinionista. Le mostre internazionali cui è stata presente l’ hanno vista protagonista oltre alla citata New York anche a Londra, Osaka, Dubay, Miami, San Pietroburgo e Mosca, Barcellona e Bratislava.
Con lei un selezionato numero di pittori di talento del panorama artistico contemporaneo internazionale che insieme creeranno un emblematico ponte artistico tra Stati Uniti e Italia.

 


Top