You are here
Home > I nostri VIP > Francesca Cipriani, una settima da urlo: “Il seno? Non lo ridurrò mai”

Francesca Cipriani, una settima da urlo: “Il seno? Non lo ridurrò mai”

calendario-2015-francesca-cipriani-pupa-secchione-vipup-gossip-2

Una settima da urlo, ecco Francesca Cipriani, fresca finalista all’Isola dei Famosi..

Come nasce Francesca Cipriani?

Nasce come conduttrice di un telegiornale regionale di cronaca in abruzzo intitolato “ onda tv” fino a quando non sono approdata nel 2006 nella casa del “grande fratello” dove  ho potuto avere la possibilità di farmi conoscere a livello nazionale.

Come è stata la sua esperienza al “ Chiambretti grand hotel”? 

Mi piace molto l’atmosfera che si respira in puntata; lo staff devo ammettere che è davvero molto in gamba. Sono davvero contenta di essere tornata in video dopo l’ultimo lavoro come inviata a “ mattino 5” piero è una gran bella persona e, allo stesso tempo, un grandissimo conduttore. È spontaneo, è molto acculturato e riesce sempre ad intrattenere il suo pubblico nel miglior modo possibile.

In una serata,sempre al “ chiambretti grand hoterl” ,lei ha indossato un abito molto sexy creato dallo stilista di Valeria Marini, Danilo Forestieri: ci racconti la storia degli slip, che così tanto ha fatto clamore.

Era un abito molto sexy con effetto nudo ma nello stesso tempo non si vedeva nulla dato la presenza del pizzo. Pochi minuti prima della mia entrata in studio mi hanno consigliato di indossare della biancheria intima altrimenti si rischiava che, nel momento in cui mi sarei seduta in poltrona, si sarebbe visto tutto.

Lei ha una rosa tatuata su una parte ben visibile del suo corpo: qual è il suo rapporto con i tatuaggi? Cosa rappresentano per lei?

La rosa tatuata sul mio seno nasce come rimedio estetico dal momento che, per via di un’operazione, mi è rimasta una cicatrice ed io l’ho voluta coprire proprio con un bel tatuaggio colorato. I tatuaggi mi piacciono ma devo confessare che non mi fanno impazzire molto. A mio avviso è la moda del secolo: se mi avessero proposto una partecipazione come concorrente all’ “isola dei famosi” molto probabilmente mi sarei fatto tatuare quel logo.

Come è cambiata la sua vita a partire dalla tua partecipazione nel 2006 alla 6° edizione del programma televisivo, targato mediaset, “Grande Fratello”?

La mia vita a partire da qual momento in avanti è davvero molto cambiata. Da sulmona mi sono trasferita a Milano dove ho fatto vari casting per delle sitcom. È stato davvero un gran bel passaggio il mio: vivere dapprima in una piccola realtà cittadina per poi essere catapultati in una grande metropoli quale, per l’appunto, milano. Sono contenta e mi piace molto ciò che faccio.

Cosa ricorda della sua partecipazione nel 2010 al programma “La pupa e il secchione-il ritorno”?

Ricordo che è stata davvero una magnifica esperienza: è stato un programma di intrattenimento, divertente, che ha devertito tantissimo me in prima persona. E poi mi ha dato la possibilità di conoscere il magnifico ed esilarante Enrico Papi, con il quale, tra l’altro, ho avuto anche la possibilità di lavorare nel programma “Transformat”.

Francesca.Cipriani.nuda4_

 

Qual è la sua situazione sentimentale attuale?

Al momento sono felice e serena: sia per ciò che concerne il lavoro sia per ciò che riguarda gli affetti. Questo è un periodo positivo della mia vita e, sebbene io abbia avuto periodi di buio come, ad esempio, la scomparsa nel giorno di pasqua della mia adorata nonna la quale avrebbe compiuto 101 a luglio, adesso è tornato il sole nella mia vita.

Cosa deve fare un uomo per stupire Francesca Cipriani?

Deve essere semplicemente se stesso: non deve gonfiarsi inutilmente ma deve sforzarsi di essere ciò che in realta è; deve essere semplice ed onesto.

Francesca-Cipriani

Lei ha mai commesso una pazzia per amore?

Sì, ne ho fatte tante: più che altro le mie sono state rinunce ma, molto spesso, non sono stata ripagata con la stessa moneta. Ho fatto molti sacrifici e rinunce ma tornassi indietro rifarei tutto quanto con il cuore perchè, in fondo, io sono una donna molto romantica e do tutta me stessa sia in amore che nelle mie amicizie.

Quello di essere delle maggiorate per voi è una scelta ed una filosofia di vita: cosa l’ha spinta a passare da una 5° ad una 7° taglia?

La motivazione è solo ed esclusivamente una: essere femminile. Io sono abbastanza giunonica e un seno prorompente ben si addice su di me. Il mio corpo è bombastico come, d’altronde, anche il mio carattere.

Lei durante la sua vita ha avuto la possibilità di compiere studi di arte drammatica presso l’ accademia “Actors Studio”: tra il filone comico e quello dranmatico quale predilige di più?

La mia etichetta è decisamente comica, satirica e sopra le righe. A me piacerebbe davvero tanto che ritornasse la commedia all’italiana anni’80, oggi a mio avviso purtroppo scomparsa. Non nascondo che mi stuzzica l’idea di cimentarmi in un ruolo drammatico perchè sarebbe per me un modo per mettermi alla prova ma è pur vero che, quando si viene etichettati in un certo modo ben preciso, difficilmente si riesce a venirne fuori.

 Quali consigli potrebbe trasmettere ai giovani che vorrebbero intraprendere la carriera del mondo dello spettacolo?

Oltre ad una buona percentuale di fortuna per poter intraprendere il mondo dello spettacolo bisogna essere molto forti, tenaci e decisi perchè in questo mestiere, più che in altri, i periodi bui sono sempre alle porte e quindi bisogna avere la volontà e la costanza di fare sempre casting.

 

Adam Rizzi

Top