Tu sei Qui
Home > Eventi > Rally Italia Sardegna 2018

Rally Italia Sardegna 2018

RALLY ITALIA SARDEGNA 2018, AL ROMBO DEI MOTORI ALGHERO ALZA IL SIPARIO E FA PARTIRE LO SHOW:
MUSICA, MOSTRE, DIBATTITI, EVENTI, DEGUSTAZIONI E UNA GRANDE VETRINA SULL’ECCELLENZA SARDA

Ralli Italia Sardegna 2018, in programma dal 7 al 10 luglio, è anche o soprattutto una grande vetrina per la Sardegna,  per il nord dell’isola che ospita le prove e per Alghero, sede del parco assistenza, della sala stampa, della direzione di  gara e del quartier generale della poderosa organizzazione allestita da Aci Sport con il supporto operativo di Aci  Sassari, la collaborazione di Comune di Alghero e Fondazione Meta Alghero e il sostegno economico e logistico di  numerosi enti locali e partner privati del territorio e il fondamentale finanziamento dell’assessorato regionale del  Turismo. È anche per questo che la Riviera del corallo si prepara a vivere Ris 2018 come una grande festa e un  momento di promozione per le eccellenze ambientali, culturali, produttive ed enogastronomiche del territorio. Rombano i motori, e ad Alghero si alza il sipario su una serie di eventi straordinari. Si parte con l’inaugurazione di  domani sera, che sarà scandita dal taglio del nastro alle 17 della “Festa del Gusto”.

Lungo la rambla centrale di via  Garibaldi troveranno spazio stand espositivi dedicati alla gastronomia e allo street food isolano, nazionale e  internazionale. A seguire, al Forte della Maddalena, l’apertura degli stand promozionali di enti locali e partner, ma  anche di Rallylandia, un parco giochi tematico. Alle 20.30 l’apertura ufficiale e i saluti istituzionali dal podio dei  bastioni Magellano apriranno le danze, lasciando alle 22 la scena ai Tazenda e al loro attesissimo concerto.
Il programma andrà avanti con le stesse modalità anche nei giorni della gara, durante i quali ci sarà spazio anche per  l’esposizione delle auto storiche da rally, in largo San Francesco. Giovedì, nel segno dell’identità, alle 19 l’esibizione  del gruppo Boes e Merdules, le tradizionali maschere di Ottana, lungo la rambla. A seguire i canti della tradizione  sarda col soprano Federica Cabras e la musica curata dal maestro Nicola Agus. Venerdì, dopo i consueti  appuntamenti del giorno, alle 21 dj set dedicato agli anni Ottanta e Novanta con dj Zeno.

Sabato alle 20 l’esibizione di balli brasiliani, capoeira e balli caraibici. Domenica la grande cerimonia di premiazione alle 14.15 sul podio della  banchina Dogana. E alle 19 balli greci e caraibici. In nome della doppia identità di una manifestazione di portata  internazionale, ma che dopo quindici anni nell’isola ha un cuore e un’anima sardi.


Top