Dalla passione per i viaggi a leader delle vacanze studio

Parla Stefano De Angelis, l’imprenditore appassionato di viaggi che ha creato da zero la sua impresa che ha già portato in giro per il mondo 50.000 ragazzi

Viaggi-Giocamondo-RivistaDonna.com
Stefano De Angelis

De Angelis, come ha trasformato la passione per i viaggi in un business che si occupa di vacanze studio?

Ho semplicemente seguito questa forte passione che sin da giovanissimo sentivo di nutrire per il mondo dei viaggi. Mi sono accorto che la passione cresceva costantemente anche dopo i miei primi approcci col settore turistico e a portarmi con convinzione verso le esperienze delle vacanze studio è stata anche la mia forte predisposizione nel dialogare con i giovani. Poi, con l’esperienza, la passione arricchita con la professionalità, ha portato a risultati molto importanti.

Quali sono vostri numeri del settore vacanze studio?

Siamo nel settore ormai da 15 anni, festeggiati proprio lo scorso 10 marzo, e pur essendo partiti da un’idea condivisa tra amici all’interno di un garage, siamo riusciti ad arrivare ai vertici di questo settore. A parlare ci sono numeri importanti, con oltre 50.000 ragazzi che dall’inizio dell’avventura ad oggi hanno viaggiato con noi in Italia e all’estero. Ogni anno continuano a scegliere le nostre vacanze studio circa 5.000 giovani. E questo ci ha portati ad essere tra i tour operator di riferimento a livello nazionale.

Come ha finanziato la Sua start-up nel 2004?

In realtà, il nostro vero investimento iniziale è stato il nostro lavoro. Abbiamo iniziato lavorando con grande passione senza percepire compensi. E questo è stato il nostro “finanziamento” iniziale.

Cosa avete in cantiere per il 2019?

I progetti sono diversi e importanti. Per quel che riguarda le vacanze studio, quest’anno amplieremo il nostro raggio di azione proponendo pacchetti ormai in tutto il mondo: le novità sono rappresentate dalle proposte per l’Australia, per le Filippine e per la California. Abbiamo anche obiettivi importanti per quel che riguarda il Regno Unito, dove stiamo mettendo a punto investimenti di rilievo e l’acquisizione di una nostra sede londinese.

Quali sono le destinazioni preferite dai vostri clienti?

I nostri clienti, che sono molto fidelizzati, come dimostrano i questionari di gradimento con percentuali pari al 97%, scelgono innanzitutto la qualità dei servizi. Tante le mete molto richieste, ma per il 2019 il boom si sta registrando per gli Stati Uniti, con un incremento del 50% rispetto allo scorso anno.

Ci dia tre consigli per confrontarsi con la concorrenza 

La nostra forza è quella di porci sempre traguardi e obiettivi da raggiungere attraverso il miglioramento di tutti i servizi offerti, da quelli nei centri vacanza al supporto logistico e ai servizi che precedono la prenotazione. Non guardiamo agli altri, la sfida è con noi stessi.

Quali sono i vantaggi di una vacanza studio?

La vacanza studio, come ho cercato di spiegare attraverso il mio libro edito da Sperling & Kupfer, “Ciao mamma, parto, studio e mi diverto”, rappresenta un’esperienza formativa unica. Noi crediamo davvero che viaggiare anche per studiare, approfondire e migliorarsi rappresenti un momento di formazione personale molto importante, in grado di arricchire sotto molti aspetti chi sceglie questa esperienza.

Cosa consiglia a chi la organizza per non ridurla a un viaggio di piacere?

Chi, come noi, organizza vacanze studio, credo debba riservare una grandissima attenzione a tutti i particolari e soprattutto a quelli legati all’aspetto istruttivo e formativo, scegliendo personale molto qualificato e riuscendo a coinvolgere i partecipanti attraverso esperienze sempre diverse ed innovative. Questo è uno dei principali motivi per cui migliaia di ragazzi da anni scelgono Giocamondo.

giorgio-nadali-RivistaDonna.com
Giorgio Nadali

Lascia un commento