Burrida di Gattuccio alla Cagliaritana

Oggi i presentiamo un’alta pietanza tipicamente sarda, la Burrida di Gattuccio alla Cagliaritana, ricca di sapore, ma adatta solo ad alcuni palati

Burrida-RivistaDonna.com
Foto: Buonissimo.org

Il gattuccio di è un pesce della famiglia degli squali. Con esso in Sardegna si prepara la Burrida, un piatto che viene condito con una salsa a base del fegato di quest’ultimo, guarnito con noci tritate e aceto.

Si può servire come antipasto oppure come secondo.

La difficoltà di questo piatto è media.

Preparazione: 40 minuti circa.

Cottura: 7 o 8 minuti

Ingredienti per un pasto da 4 persone

  • 2 Gattucci di mare
  • 259 gr. circa di Noci Tritate
  • 3-4 foglie di Alloro
  • 5 spicchi di Aglio
  • 2 bicchieri di Aceto (bianco di vino)
  • 1 bicchiere di Olio di oliva (extravergine)
  • q.b. di Sale

Preparazione

Portate ad ebollizione una pentola d’acqua, inserendo prima 2 spicchi d’aglio, alcune foglie d’alloro e qualche cucchiaino di sale.

Appena l’acqua bolle, mettete il gattuccio in pentola tagliato a pezzi.

Fate cuocere il pesce per circa 7 – 8 minuti.

Quando la cottura del gattuccio sta giungendo al termine, aggiungete i fegatini del pesce per farli sbollentare per qualche secondo.

Scolate il tutto in un recipiente.

Tritate le noci in modo grossolano, per aggiungerle successivamente alla salsa.

In un altro contenitore schiacciate i fegatini sbollentati con una forchetta finché non otterrete una crema.

Nel mentre in una padella versate un po’ d’olio ed aglio.

Aggiungete la crema dei fegatini, le noci, dell’aceto e qualche pizzico di sale.

Cuocere per 5 minuti circa mescolando.

Durante la fine della cottura, unite la salsa con i pezzi di gattuccio bolliti. 

Lasciate riposare in frigo per un giorno in modo tale che il pesce assorba gli aromi.

Servire freddo, come antipasto o come secondo.

Burrida-RivistaDonna.com
Foto: Corbula.it

Buon Appetito!

Lascia un commento