Tacco 12: un accessorio ormai fuori moda?

I tacchi sono sempre stati una parte integrante della storia della moda, un accessorio che non manca mai nell’armadio di una donna

Tacco-RivistaDonna.com

Scopriamo insieme la sua evoluzione, e la causa della sua discesa in picchiata in un campo così ampio come la moda e il mondo degli accessori.

I tacchi sono sempre stati l’apoteosi della femminilità, qualcosa a cui una donna non avrebbe mai potuto rinunciare.

Lo stiletto, il tacco a spillo, tacchi con platou, tacchi a punta, chi più ne a più ne metta.

In continua evoluzione, simbolo di sex appeal, di sessualità e sensualità, di femminilità, dell’essere donna: un accessorio che fa sentire sicure di se, rendendo le gambe lunghe ed accattivanti agli occhi degli uomini.

Però, sembra che andando avanti col tempo i tacchi alti abbiamo perso il loro charme, il tocco accattivante che avevano per le donne che hanno vissuto negli anni ’60 o 70.

La moda è complicata, imprevedibile, ed ora essa predilige un nuovo look, fatto di comodità.

Sembra proprio che un questi ultimi anni, per tanti motivi, le sneakers abbiano spodestato il primato ai tacchi, così da essere le prime scarpe vendute in tutto il mondo.

Crisi economica anche per la moda?

Secondo i dati dell’IBM sembra che ci sia una correlazione con la crisi economica, così i che i brand debbano adeguarsi allo stile di vita.

Sembra infatti che dal 2011, in piena crisi economica si sia passati da un tacco 16 ad un tacco 5.5.

Inoltre sembra che il cambiamento sia stato influenzato anche dal lavoro, infatti ora si tende di più ad andare vestiti casual, con scarpe comode e jeans, piuttosto che in tacchi gonna e camicia.

La moda di pari passo con la storia

Ad influenzare la moda e gli accessori in primis è la storia, infatti andando avanti col tempo le esigenze moda sono sempre diverse.

Molte donne ormai hanno abbandonato quasi o completamente i tacchi concedendosi alle sneakers: più comode, ed al passo con i tempi, fatti di vita frenetica e sport.

La moda è in continuo cambiamento, e questo significa che, anche se i tacchi hanno dimezzato le vendite e le sneakers sono al primo posto come le scarpe del 21° secolo, i primi non possano ritornare in pista.

I tacchi sono un tipo di scarpa quasi intramontabile. Ora non si indosserà così spesso il tacco alto, ma chissà, come altre mode passate ritornate in auge, i tacchi alti di certo ritorneranno ad avere un piccolo posto nel nostro armadio personale.

Lascia un commento