Fregola Sarda: un’insalata da leccarsi i baffi

Oggi vi presentiamo un’altro piatto estivo all’insegna della tradizione della nostra amata isola: l’insalata di fregola sarda

Fregola-Sarda-RivistaDonna.com
Foto: Ricettealvolo.it

La fregola sarda è un tipo di pasta molto simile al cous cous o al bulgur, l’unica differenze sono i suoi chicchi più grossi.

Quando si visita in Sardegna è facile reperire questo tipo di pasta.

Inoltre si può utilizzare per preparare tantissimi piatti di tutti i generi. Un esempio possono essere le zuppe, composte sopratutto da ingredienti di mare, semplicemente fatta al sugo oppure vi potete cimentare in una gustosa insalata, sopratutto nelle stagioni estive quando si ha poco appetito.

In questo caso la nostra insalata verrà servita semi-fredda con un condimento facile e veloce da preparare, ma sopratutto fresco da gustare, anche per portare uno spuntino in spiaggia.

E’ il pranzo ideale anche per chi vuole rimanere leggero, anche da portare in ufficio.

Ovviamente potete usare gli ingredienti che più vi piacciono, un esempio possono essere le zucchine o le melanzane e potete sostituire ai ceci le lenticchie.

Inoltre se volete condirla con qualcosa di più sostanzioso ma avere sempre un piatto fresco, potete aggiungere del pesce, magari del merluzzo, oppure dei frutti di mare.

Difficoltà: Facile

Ingredienti

300g Fregola
200g Pomodori
150g Ceci
Peperoni secchi
5 Pomodori secchi sott’olio
30g Olive taggiasche
200g Mais
Pesto
Olio Evo

Preparazione

Sbollentate le fregola per circa 10 minuti la fregola in acqua salata.

Dopo di che preparate il condimento tagliando i pomodori, i peperoni e i pomodori secchi. Unite successivamente tutto in una ciotola.

Come la fregola sarà pronta lasciate raffreddare qualche minuto un modo tale che sia tiepida, ed aggiungetela al resto degli ingredienti. 

Ricordate di condire l’insalata con un filo d’olio, aggiustate il sale se serve.

Impiattate e servite, oppure conservatela in un contenitore ermetico per mangiarla fuori casa.

Buon appetito a tutti i lettori!

Lascia un commento