Figlio smura cassaforte dei genitori e spende tutto in escort

I genitori sono in vacanza, il figlio smura la loro cassaforte e spende i soldi in escort e videogiochi

Figlio-Cassaforte-RivistaDonna.com

 

Ciò è successo a Poviglio in provincia di Reggio Emilia.

Tornati dopo una breve vacanza i genitori hanno trovato la cassaforte smurato e completamente vuota, aperta con un flessibile.

All’interno c’erano 1.600 euro in contanti insieme ad alcune monete d’argento, totalmente trafugati.

I genitori sono corsi a denunciare il furto ai carabinieri, pensando fosse l’opera di una banda di ladri ben organizzata che avevano approfittato della loro assenza.

Dalle indagini è emersa tutt’altra verità, infatti sembra che a prendere i soldi della cassaforte è stato il figlio 34 enne.

Il figlio dopo aver preso i soldi gli ha spesi in escort e videogiochi. 

Successivamente denunciato per furto aggravato, poi interrogato dai militari in caserma confessando tutto.

Dal sopralluogo dei carabinieri, erano emerse delle irregolarità.

Infatti la cassaforte è stata smurata e aperta, ma non è stato trovato nessun varco forzato nell’abitazione.

L’unica persona presente durante l’essenza dei genitori era proprio il figlio 34 enne, che inizialmente aveva negato ogni responsabilità riguardante il furto.

Lascia un commento