Autunno in Barbagia: Lollove – Onani – Orgosolo

Anche quest’anno Autunno in Barbagia si appresta all’arte, alla cultura e alla gastronomia

Per le prossime date, il 12 e 13 Ottobre, si potranno scegliere ben 3 tappe: Lollove, Onani ed Orgosolo.

Autunno-In-Barbagia-RivistaDonna.com
Calendario Completo Autunno in Barbagia

Lollove

A pochi chilometri da Nuoro, sorge il piccolo ed affascinante borgo di Lollove, dove ci si immerge in un’epoca dove il tempo sembra non trascorrere mai, sospeso in un passato romantico nonostante il trascorrere dei secoli.

Il borgo di Lollove è racchiuso da alcuni ruscelli e circondata da verdeggianti colline.

Tra le vie del centro si possono visistare antichi ruderi pieni di fascino, che sono ricoperti da una vegetazione incolta.

Si intravedono vecchi cortili intorno alle case, recintati dai muretti a secco dove venivano curati piccoli orti.

I pochi abitanti che popolano il paesello si dedicano all’agricoltura e all’allevamento: infatti , poco distanti dalle case si possono scorgere pecore, asini, cavalli, maiali e galline.

Autunno-in-Brbagia-RivistaDonna.com
Programma Lollove

Onani

Una leggenda popolare narra di un antico villaggio dedicato a un capotribù nuragico da cui deriverebbe Onanie, nome in sardo del paese di Onanì.

Ritrovamenti archeologici testimoniano che le origini di questo centro risalgano all’età nuragica, documentata dai tantissimi monumenti sparsi in tutto il paese.

Si possono scorgere torri, le tombe dei giganti, fino al pozzo sacro di Muros d’Avria.

Il territorio racconta una storia molto più antica, come la presenza delle sepolture scavate nella roccia, e denominate domus de janas (case delle fate) risalenti almeno al terzo millennio a.C.

Autunno-in-Brbagia-RivistaDonna.com
Programma Onani

Orgosolo

Paesaggi mozzafiato, foreste incontaminate, grandiosi fenomeni naturali. Tutto ciò caratterizza il Supramonte nel territorio di Orgosolo. In esteso altopiano di calcari e dolomie con eccezionali formazioni rocciose arricchito da una ricca vegetazione che viene alimentata dagli abbondanti corsi d’acqua sotterranei.

Per raggiungere alcuni dei siti più affascinanti si possono intraprendere delle escursioni sui numerosi sentieri che si snodano tutt’intorno al paese.

Orgosolo ha un ricco patrimonio archeologico, e vanta importanti monumenti dell’epoca prenuragica.

Infatti nella zona si possono visitare i menhir e le domus de janas (come quelle di Tettene, Istovuzzi e Pandelai)e i numerosi villaggi nuragici.

Non si possono pedere gli oltre 30 nuraghi che caratterizzano il luogo. Tra questi, da non dimenticare il nuraghe Mereu, immerso nella cornice del Supramonte, conserva la sua copertura a thòlos (a forma di cupola) e dal quale si può godere uno spettacolare panorama sul canyon di Gorroppu.

Autunno-in-Brbagia-RivistaDonna.com
Programma Orgosolo

Lascia un commento