Alla Mostra del Cinema di Roma sfila l’abito tributo a Judy Garland

Il Red Carpet del Festival del Cinema di Roma stupisce ancora: alla prima di ‘Judy’, del regista Rupert Goold, con la protagonista Renée Zellweger, sfila una creazione speciale dell’atelier svedese Wilhja indossata dalla modella Nicole Macchi

Roma-Cinema-RivistaDonna.com

Roma – È un omaggio al talento di Judy Garland, l’abito eco-chic Clessidra, vera scultura in piume di tulle verde sgargiante finemente piegate a mano, che ha strabiliato per originalità richiamo alla carriera della massima esponente del Vaudeville.

Già nel rimando ai costumi di scena, l’abito scultura celebra l’unicità dell’Arte. La creazione nasce come vaporoso bocciolo di petali, per poi adattarsi al corpo, arricchendosi di particolari prima invisibili, di luce nuova, assumendo di volta in volta fogge diverse, pur rimanendo sempre fedele a se stesso.

Esattamente come l’artista che vive le diverse pressioni esterne non come un limite, bensì come accrescimento emotivo, le fragilità come esperienza, le trasformazioni come continua evoluzione verso la perfezione estetica.

E’ un’Alta Moda che diventa Altra Moda quella di Wilhja, consapevole, sostenibile, resiliente, che ha saputo fare proprio lo spirito del tempo, coniugando eccellenza artigianale e design avanguardistico.

Un meritato tributo quello di Nicole e dei designer Wilhja alla più poliedrica delle artiste, che pur nella sua fatica interiore, ha sempre perseguito il proprio appagamento, “Somewhere, over the rainbow”.

Lascia un commento