Zuppa inglese, la torta dei sogni di Fellini

E’una ricetta classica della tradizione, in voga soprattutto negli anni ’50 e ’60: è un dolce tipico dell’Emilia Romagna anche se conosciuto ovunque ed è un simbolo di opulenza e golosità. E’ la zuppa inglese, il dolce preferito di Federico Fellini, la sua “Torta dei sogni”. Non a caso per lunedì 20 gennaio, il giorno in cui il maestro del cinema avrebbe compiuto 100 anni, tra i tanti ricordi, omaggi, festeggiamenti, repliche di capolavori, circo in strada nella sua città – leggi Fellini 100, a Rimini è festa il compleanno lungo un anno – viene offerto in piazza proprio quel dolce, un omaggio godurioso che senza dubbio avrebbe gradito. Lo realizza il pasticcere riminese Roberto Rinaldini e si chiama Zuppa Inglese Fellini 100. Come è questa zuppa inglese? “Rispetto a quella classica, che prevede pan di spagna, crema e cioccolato, tanto sciroppo Alchermes (lo stesso che in Emilia si Usa per ‘le pesche’) questa è una rivistazione che si ispira alla zuppa inglese che gli preparava la sorella Maddalena: non c’era il cioccolato e sopra era guarnita con una meringa”, ha detto Rinaldini a RiminiToday. “Nel mio dolce ci sarà una crema alla vaniglia, e non pasticcera, per renderla più leggera, un pan di spagna preparato con il savoiardo inzuppato nello sciroppo Alchermes aromatizzato agli agrumi. Aggiungerò la pasta sablé così da avere una specie di crostatina, ideale per essere mangiata in piedi o passeggiando. Sopra decorerò con una meringa brulè”. E la struttura? “Alta quasi due metri, molto scenografica. Verranno ricordati alcuni suoi film e ci sarà Federico Fellini in 3D. Sulla struttura spazio per 100 monoporzioni del dolce, per i primi cento ospiti, e le altre verranno servite in una coppettina a chi verrà in piazza”. Ecco gli ingredienti: circa 150 litri di latte, 150 chili di zucchero e 250 di uova, 500 litri di panna e 150 baccelli di vaniglia bourbon, 40 litri di alchermes, 80 arance non trattate, 200 chili di mascarpone, 30 chili di burro, 30 chili di farina”.

Lascia un commento