VII Edizione del Premio “Persona e Comunità“

 
L’Assessore alla Cultura, Spettacolo e Verde Pubblico del Comune di Cagliari, Paola Piroddi, è lieta di comunicare che il Comitato Scientifico della VII Edizione del Premio “Persona e Comunità”, ha conferito il premio “Segnalazione di Buon Esempio” per la sezione Tema Libero al Progetto “(G)Old_I custodi della memoria” realizzato da Comune di Cagliari – Servizio Cultura e Spettacolo (Ufficio Archivio Storico e Biblioteche), la Casa di Riposo “Vittorio Emanuele II” di Terramaini, Orientare e l’Istituto Professionale per i Servizi Sociali “S. Pertini”.

Il Premio “Persona e Comunità”, promosso dal Centro Studi Cultura e Società di Torino, si propone di premiare, valorizzare e diffondere le migliori esperienze finalizzate allo sviluppo, al benessere e alla cura della “Persona” realizzate dalla “Comunità”. La valorizzazione delle buone pratiche e la motivazione di chi vi si dedica con passione e competenza, resta il principale obiettivo del Premio, soprattutto in un contesto storico che desta preoccupazione, rendendo sempre più difficile l’azione della Pubblica Amministrazione e delle organizzazioni di Volontariato autentico. 

Il Progetto, replicato per due anni consecutivi, ha visto gli operatori del Bibliobus operare all’interno della struttura della Casa di Riposo “Vittorio Emanuele II” utilizzando un approccio multidisciplinare volto a migliorare la qualità della vita degli ospiti, favorendo lo scambio di esperienze e collaborazioni con la rete dei giovani. In questo contesto si pone l’attivazione di un progetto di Alternanza Scuola/Lavoro che ha coinvolto gli studenti dell’Istituto Professionale per i Servizi Sociali “S. Pertini”. Sono stati inoltre realizzati, con la collaborazione degli ospiti della Casa di Riposo e gli studenti dell’Istituto Scolastico, un punto lettura dedicato e uno spazio biblioteca.

Durante il periodo del lockdown, non potendo operare all’interno della Casa di Riposo, gli operatori del Bibliobus, in stretto raccordo con lo staff della struttura, hanno lavorato a distanza attraverso interviste e discussioni in collegamento diretto tramite piattaforme digitali.

Lascia un commento