MI INNAMORO SEMPRE DELLA PERSONA SBAGLIATA!

Quante volte ho sentito ripetere questa frase da persone che mi imploravano di aiutarle a venir fuori dall’angoscia di una relazione sbagliata, quella in cui il dolore sostituisce la gioia, la passione e il piacere di un amore vero, completo e gratificante, e quando da questo dolore non ci si riesce a liberare.

SI CHIAMA DIPENDENZA AFFETTIVA!

La dipendenza affettiva è l’evoluzione disfunzionale dell’amore romantico; all’inizio si sviluppa con gli stessi sintomi di passione, esclusività, possesso e reciprocità che però poi crescono fino a che l’eccesso quantitativo rovina tutto e sostituisce le schermaglie d’amore con lo stillicidio dei comportamenti dipendenti, della bulimia affettiva non ricambiata, della gelosia da stalker, del tradimento, dell’assillo, del soffocamento.    

Ma perché avviene questa mutazione?

Da dove originano queste esigenze così pervadenti che ci fanno soffrire piuttosto che godere?

Da dove viene questo meccanismo autolesionante che ci immerge nell’ansia che poi diventa angoscia?

La fonte energetica inesauribile di queste esigenze compulsive che cercano il loro obiettivo nella vita di tutti i giorni sono i turbamenti primari vissuti in età precoce a contatto con le persone più vicine e per noi più importanti: quelle da cui biologicamente ci aspettavamo la cura e la protezione che non sono arrivate.

Sono le esigenze inappagate di stima, di considerazione e di affidabilità che, frustrate nel passato, cerchiamo compulsivamente di appagare nel presente, in tutte le circostanze che ci sembrano quelle giuste per farlo, alcune volte, costi quel che costi. E tanto più si è subita la carenza che ha generato L’ESIGENZA, tanto più sarà intensa la ricerca del suo appagamento fino alla PERDITA DI CONTROLLO, fino a focalizzare le persone sbagliate che possono materializzarsi nel narcisista, nel violento, nel geloso patologico, nell’alcolista o, addirittura, nel tossico…

Li scegliamo inconsapevolmente perché ci ripropongono la sofferenza antica con una diabolica coazione a ripetere.

Posso indicarti il percorso di libertà verso un rinnovato benessere emotivo, stabilendo un dialogo diretto con la fonte di queste esigenze inappagate che ci legano al passato e che ci portano a riviverlo dolorosamente contro la nostra volontà.

Ercole Renzi

Lascia un commento