Il Figlio Di Barbara Gordon Capitolo 2

Jeremy Gordon, il nipote e figlio adottivo di Barbara Gordon, alias Oracle, adesso ha 12 anni ed è il nuovo Robin, supportato da Barbara tramite contatto radio.
 
Robin (Jeremy Gordon) Disegnato Da Retro
 
Il legame tra Barbara e Jeremy è come quello tra madre e figlio. Infatti i due si vogliono molto bene.
Jeremy, nei panni di Robin, riesce a sconfiggere e catturare molti criminali.
Barbara nota come Jeremy è veramente dotato nel combattimento ed è molto preoccupata per lui.
Teme cosa potrebbe fargli suo padre se venisse a conoscenza della sua esistenza.
 
Ma quello che tormenta Barbara è questo: “Chi è la madre naturale di Jeremy? E che cosa gli ha fatto quando lui aveva meno di quattro anni?”
Un giorno Robin viene incaricato di catturare una boss della mafia di nome Fish Mooney.
Fish Mooney appena vede Robin dice ai suoi sgherri: “Uccidete questa piccola blata!”
Robin sconfigge facilmente i mafiosi e Fish Mooney lo sorprende alle spalle e gli rompe una bottiglia di vetro in testa, ma sorprendentemente Robin non si è fatto nulla e risponde facendo alla criminale un bell’occhio nero.
Barbara è orgogliosa di lui.
Tuttavia un giorno Jeremy nota Barbara in un angolo che sta piangendo.
Jeremy: “Mamma. Cosa c’è?”
Barbara: “Niente Jeremy. Sto bene.”
Jeremy: “No Mamma. Stai male. Che succede?”
Barbara: “Io detesto essere su questa sedia a rotelle. Vorrei tanto poter camminare di nuovo. Poter combattere al tuo fianco.”
Jeremy: “Che ti è successo Mamma?”
Barbara si sfoga con Jeremy e gli racconta la verità.
Gli racconta che Joker le sparò facendola finire sulla sedia e facendole perdere la bambina che aspettava.
Jeremy abbraccia Barbara, che continua a piangere.
 
Joker Disegnato Da Retro
 
 
Jeremy è triste, ma allo stesso tempo una forte rabbia gli fa bruciare l’addome.
Barbara va a dormire mentre Jeremy rimane sveglio.
Guarda la TV e viene a sapere dai telegiornali che Joker è per la ennesima volta evaso da Arkham.
Quindi Jeremy, nei panni di Robin, va a cercarlo.
Dopo una lunga ricerca Robin riesce finalmente ad individuare Joker e gli si pone davanti.
Joker: “Ma guarda. Il piccolo Robin. Vuoi da solo riportarmi ad Arkham?”
Robin: “Si. Ma voglio pestarti per bene in modo che tu non evada più!”
Inizia un tremendo scontro tra i due.
Robin picchia Joker con tanta rabbia in corpo.
Robin: “Ti fa male? Come ti senti?”
Joker: “Devo ammetterlo. Come nuovo Robin picchi molto più forte dei tuoi predecessori. Anzi. Picchi più forte di Batman.”
Robin: “Ti odio!”
Joker: “Oh poverino. Ti ho fatto qualcosa? Dalla faccia si vede. Facciamo così….”
Joker tira fuori una carta e dice: “Prendi questa carta. Basta solo che tu la strappi e sarò felice di discutere quando e come vuoi su che cosa ti ho fatto.”
Robin: “Io te lo giuro. Un giorno io ti ucciderò. Cazzo se lo farò.”
In quel momento arrivano Nightwing e Batman che fanno arrestare Joker.
Batman si rivolge a Robin: “Devo parlarti”
Batman rimprovera Robin: “Quello che hai fatto è molto grave. Volevi uccidere Joker vero?”
Robin: “Volevo vendicare mia madre”
Batman: “Tu finora non hai dimostrato ancora di essere degno di indossare il costume di Robin”
Robin: “Della tua opinione non me ne frega niente. Io combatto per Barbara. Non per te.”
Batman rimane in silenzio. Robin lo ha steso con le parole.
Jeremy ritorna da Barbara che lo abbraccia: “Scusami Jeremy. Non dovevo sfogarmi con te”
Jeremy: “Non preoccuparti Mamma. Va tutto bene”
Barbara e Jeremy decidono di uscire insieme a mangiarsi una pizza nel loro locale preferito.
Poi Jeremy nota che qualcuno li sta osservando ma non vede esattamente chi è ma probabilmente qualcuno lo sa.
Ma chi vuole questa persona?
Vuole Jeremy?
O vuole Barbara?