Meteo, ancora maltempo: come sarà la seconda metà di luglio?

Le previsioni meteo per il weekend non sono buone. L’instabilità continuerà ad essere protagonista in Italia e si estenderà anche alle regioni del Centro-Sud dando luogo a frequenti temporali, piogge e possibili grandinate. Come sarà la seconda metà di luglio?

Questo mese di luglio è stato caratterizzato da due importanti ondate di calore che hanno interessato le nostre regioni meridionali, ma ad altrettante irruzioni di aria fredda ed instabile che hanno determinato una forte instabilità atmosferica sulle regioni del nord, dove si sono formati temporali associati a grandinate davvero eccezionali

Cerchiamo di capire nel dettaglio come sarà il tempo fino a domenica e la tendenza che ci accompagna alla fine di luglio.

Previsioni meteo 16 luglio: maltempo al Centro-Nord, sole al Sud.

Le previsioni meteo per venerdì 16 luglio vedono il transito di una perturbazione sulle regioni centro-settentrionali, si attiveranno venti più freschi di Maestrale che soffieranno forti sulla Sardegna rendendo agitato il mare omonimo e mossi Adriatico e Tirreno.

l cielo si presenterà molto nuvoloso fin dal mattino su Piemonte, Lombardia, Valle d’Aosta ed Emilia Romagna con piogge e temporali in rapida estensione durante il pomeriggio al centro Italia, dove si formeranno temporali anche di forte intensità, associati a forti raffiche di vento e possibili grandinate.

Al meridione la situazione sarà migliore, anche se soffierà un forte Maestrale sul Canale di Sicilia e nel pomeriggio le nubi aumenteranno su Puglia e Basilicata.

Previsioni meteo 17 luglio: maltempo su medio Adriatico, temporali sul resto del Centro e al sud

Le previsioni meteo per sabato 17 luglio vedono l’area di instabilità legata ad una circolazione depressionaria presente sull’Italia spostarsi verso sud.

Tempo il miglioramento su Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria, ancora molte nubi sul resto del Nord con brevi ed occasionali piovaschi su Friuli Venezia Giulia e possibili temporali in Romagna.

Al Centro in parte si salverà la Toscana, mentre i temporali saranno diffusi altrove con fenomeni di forte intensità su medio versante Adriatico.

Il maltempo raggiungerà anche le nostre regioni meridionali con temporali in Appennino e rapido coinvolgimento pomeridiano delle aree circostanti.

Nubi in aumento su Campania, Puglia, Basilicata, Calabria tirrenica e Sicilia settentrionale con possibile formazione di temporali, assisteremo ad un rinforzo dei venti che proverranno da nord sull’alto Adriatico, mentre il Maestrale continuerà a soffiare sulla Sardegna e sulle restanti regioni peninsulari, le raffiche più intense sull’isola dei nuraghi e sul Canale di Sicilia.

Temperature in sensibile diminuzione al Centro e al Sud, in ripresa al Nord.

Previsioni meteo 18 luglio, Instabile su Abruzzo, Molise e al Sud, migliore altrove

Le previsioni meteo per domenica 18 luglio vedono un generale miglioramento delle condizioni del tempo al Nord e sul medio versante tirrenico, mentre l’instabilità continuerà a farsi sentire al Sud con la formazione di frequenti temporali sia al mattino che durante il pomeriggio, non sarà un weekend tipico da piena estate per le nostre regioni meridionali.

Tendenza dal 19 luglio, si riprenderà questa anomala estate?

La nuova settimana inizierà bene per le regioni del nord, la Sardegna ed il medio versante tirrenico, mentre l’instabilità atmosferica insisterà su Abruzzo, Molise e sul nostro meridione dove si prevedono frequenti temporali, si salverà in parte la Sicilia grazie ai venti di Maestrale che spazzeranno via le nubi.

Una decisa rimonta dell’alta pressione giungerà mercoledì quando le ultime raffiche di Maestrale interesseranno il basso Adriatico ed il cielo tornerà sereno su gran parte del nostro Paese.

Una decisa rimonta dell’alta pressione giungerà mercoledì quando le ultime raffiche di Maestrale interesseranno il basso Adriatico ed il cielo tornerà sereno su gran parte del nostro Paese.

Il flusso perturbato atlantico lambirà le nostre regioni settentrionali a partire da giovedì 22 luglio, avremo quindi un nuovo peggioramento delle condizioni del tempo su Alpi, Prealpi ed aree di pianura limitrofe dove i temporali saranno all’ordine del giorno, il clima si manterrà piuttosto fresco e la situazione sembra persistere fino a fine mese e diventerà la caratteristica di questo luglio 2021.

 

Situazione ben diversa a sud del Po, dove l’estate tornerà protagonista regalando belle giornate di sole, temperature allineate con le medie del periodo, senza eccessi di calore, grazie alla rimonta dell anticiclone delle Azzorre.

 

Lascia un commento