Robin La Ragazza Meraviglia Capitolo 1

Una sera, una normale famiglia di Gotham City mette al mondo una bellissima bambina, per cui il destino non sarà molto generoso.
Infatti a soli tre anni la piccolina si comporta in modo del tutto strano, quindi i genitori la fanno visitare e quello che scoprono non fa loro piacere.
La bambina è autistica.
Quindi i genitori, incapaci di accettare la cosa, smettono di volerle bene e decidono di abbandonarla davanti ad un istituto gestito dalla dottoressa Leslie Thompkins.
Una volta lasciata lì i genitori se ne vanno e fanno perdere le proprie tracce.
La bambina inizia a piangere disperata.
Ed ecco che la porta dell’istituto si apre ed esce la dottoressa Leslie che nota la bambina.
Leslie si avvicina a lei: “Ehi piccola. Dove sono i tuoi genitori?”
La bambina continua a piangere.
Leslie nota che la bambina ha un biglietto con un messaggio dei genitori dove c’è scritto: “È Autistica. Non la vogliamo”.
Leslie rimane incredula nello scoprire che i genitori hanno abbandonato la loro figlia.
Leslie porta la bambina nell’istituto e cerca di trovarle una famiglia disposta ad adottarla.
Purtroppo questa bambina viene rifiutata da ogni famiglia.
La bambina si ritrova sempre da sola nell’istituto a piangere.
Ma un giorno tutto cambia.
Infatti si presenta all’istituto il plurimiliardario e filantropo Bruce Wayne, che nelle notti è il supereroe conosciuto come Batman.
Bruce si rivolge alla bambina: “Oh cielo. Povera piccola. Sei rimasta tutta sola?”
Bruce la prende in braccio: “Sei molto coraggiosa. Ti andrebbe di venire a casa con me?”
La bambina gli sorride e Bruce le dice: “Ti chiamerò Famke”
Bruce adotta Famke e la porta nella sua enorme Villa, dove li attende Alfred, il fedele maggiordomo di Bruce.
Quindi per Famke inizia una nuova vita dove viene cresciuta da Bruce e da Alfred, che le danno tanto amore.
Comunque Bruce oltre a crescerla come una figlia, nei panni di Batman decide di addestrarla rigorosamente per farla diventare Robin perché ha visto qualcosa in lei.
Famke crescendo diventa una bellissima ragazza.
Grazie al supporto di Bruce e di Alfred, Famke riesce a parlare ed esprimersi perfettamente ed è molto intelligente.
E grazie all’addestramento di Bruce, nei panni di Batman, Famke è diventata un’abile lottatrice ed esperta di arti marziali, e nel giorno del suo diciottesimo compleanno Batman le permette di indossare finalmente il costume di Robin.
Famke è felicissima: “Grazie mille Papà. Questo è il giorno più bello di tutta la mia vita”

Robin Disegnata Da Retro

Il giorno dopo Batman fa entrare in azione Famke nei panni di Robin, che esclama: “Attenti Criminali! Sta arrivando Robin La Ragazza Meraviglia!”
Robin sconfigge molto facilmente i criminali non solo grazie alla sua bravura nelle arti marziali, ma anche grazie al suo autismo che le conferisce delle speciali capacità.
Alfred all’inizio non era molto d’accordo nel permettere a Famke di essere Robin ma poi si è ricreduto vedendo quanto è incredibilmente forte.
Tuttavia molti colleghi supereroi di Batman non appoggiano la sua decisione di arruolare come Robin una ragazza autistica.
Uno di questi è Nightwing, alias Dick Grayson.
Dick non odia Famke, ma parte molto prevenuto nei suoi confronti, tuttavia dopo che lei, nei panni di Robin, lo salva dalle grinfie di Poison Ivy, si ricrederà e l’accetterà nella Batfamiglia.
Un giorno Batman assegna a Famke il compito di fare arrestare Deadshot e le indica la base.
Famke, nei panni di Robin, arriva al covo di Deadshot, trovandosi davanti il criminale e gli dice: “Preparati a tornare in prigione Deadshot!”
Deadshot cerca di spararle, ma Robin, grazie al suo autismo, riesce a schivare facilmente i proiettili e lo sconfigge per poi farlo arrestare.
Poi Robin va a Metropolis per aiutare Superman contro Luthor.
Luthor sta per sconfiggere Superman grazie alla Kryptonyte ma l’intervento di Robin ribalta completamente la situazione.
Luthor: “Ma guarda. La spalla di Batman.”
Robin: “Io sono Robin, La Ragazza Meraviglia”
Luthor attacca Robin, ma la ragazza dopo un duro scontro, riesce a sconfiggerlo.
Superman, che anche lui era partito prevenuto nei confronti della ragazza, ha compreso finalmente anche lui le sue potenzialità che Batman aveva immediatamente notato in lei.
Robin torna a casa dove c’è Batman che l’accoglie dicendole: “Sono molto orgoglioso di te Famke”
Robin: “Grazie Papà”
Batman: “Ho una sorpresa per te”
Batman porta Robin in un posto all’aperto molto grande dove ci sono tutti i supereroi.
Tutti i supereroi, che erano partiti tutti prevenuti nei confronti di Famke a causa del suo autismo, dopo aver visto tutte le gesta eroiche che ha compiuto, in particolare il fatto che ha salvato Superman da Luthor, alla fine l’hanno accettata.
Robin: “Ciao a tutti. Io sono Robin La Ragazza Meraviglia”
Tutti le danno il benvenuto e la accolgono con molto affetto.
Robin è felicissima.
Tuttavia qualcuno nell’ombra la sta osservando.

Lascia un commento