Edoardo Tocco ha ricevuto il Console del Cile, Rodrigo Meza Gotor

Edoardo Tocco ha ricevuto il Console del Cile, Rodrigo Meza Gotor.

Il Presidente del Consiglio Comunale di Cagliari, Edoardo Tocco, ha ricevuto nella mattina di oggi, giovedì 5 maggio 2022, il Console del Cile, Rodrigo Meza Gotor.

L’incontro si è tenuto nell’Ufficio del Sindaco al secondo piano del Palazzo Civico di via Roma e dopo i primi convenevoli, i due rappresentanti delle istituzioni hanno approfondito i discorsi sulla vita dei cileni in Sardegna.

Una comunità, coordinata dall’Associazione Chilenos de Sardigna, che si è radicata bene nel capoluogo sardo e che ha trovato un ambiente ideale per stabilirsi. In Sardegna ci sono più di quaranta cileni ma il numero è destinato a salire se, a colore che sono arrivati per scelta personale o professionale, vanno aggiunti gli oltre quattrocento bambini che sono stati adottati.

“Siamo lieti di aver ricevuto il Console – ha commentato Edoardo Tocco – perché è stata non solo una visita conoscitiva ma anche l’opportunità di fare qualche riflessione sulle nostre culture e tradizioni. Abbiamo tante cose in comune e sarebbe molto bello poter sviluppare questo rapporto attraverso la comunità cilena. Cercheremo di aprire un dialogo costante tra l’amministrazione comunale e loro. E maghari un giorno potremo organizzare una visita in Cile con una nostra delegazione”.

Idea che è piaciuta al diplomatico cileno. “Mi sembra una ottima idea e daremo il nostro contributo perché questa visita si possa fare. Sono contento di aver constatato personalmente l’imporanza che hanno i nostri connazionali in Sardegna. Ed è altrettanto bello vedere che i cileni danno il loro contributo alla città e alla comunità sarda”.

La visita del Console, che nei giorni scorsi ha potuto assistere alla Festa di Sant’Efisio, si è conclusa con un tour per le sale di rappresentanza del Municipio e con la promessa di un nuovo, futuro, incontro. Il Presidente Tocco ha consegnato al suo ospite alcuni libri della città e la stampa con lo Skyline di Cagliari.

Lascia un commento