Lista nascita: tutto quello che c’è da sapere

Per la nascita di un bebè spesso non si sa cosa regalare oppure si acquistano articoli poco graditi e non utili. Scopriamo insieme come realizzare una lista nascita.

 

Dai prodotti indispensabili ai passeggini, non devono assolutamente mancare i capi d’abbigliamento. Sacco nanna, tutina, body e molto altro. Vediamo insieme cosa regalare a un neonato.

 

Quando l’arrivo di un bebè è oramai alle porte, esiste una tradizione che da alcuni anni si è ben consolidata nel nostro Paese: i neogenitori decidono di aprire una lista nascita per il neonato. Si tratta di un lungo elenco di articoli che va dall’abbigliamento alla cameretta, dal trasporto al primo bagnetto, dall’allattamento ai giochi, ecc. 

 

Tra i vantaggi nell’apertura di una lista simile, il primo posto lo guadagna la possibilità di fare finalmente un regalo neonato gradito ai genitori e apprezzato sicuramente dal piccolo in arrivo. Ulteriori vantaggi si rintracciano, infatti, proprio nella possibilità di poter condividere l’elenco con gli affetti più cari affinché si orientino al meglio negli acquisti per il bebè. Per questo motivo va preparata con cura e attenzione. 

 

Lista nascita, di cosa si tratta 

 

Abbiamo appena compreso che il regalo neonato perfetto si trova all’interno della lista nascita. Però, prima di continuare, capiamo insieme di cosa si tratta nello specifico. 

 

In sostanza, la protagonista di questo paragrafo si chiama in quel modo proprio perché raccoglie tutti i prodotti necessari al bebè e che i genitori non hanno ancora provveduto ad acquistare. Si potrà partire dalle cose più semplici ed essenziali fino ad arrivare ad articoli più chic e impegnativi come, ad esempio, i passeggini, seggiolini oppure fasciatoi. 

 

Vantaggi

 

I vantaggi sono molteplici e alcuni li abbiamo esplicati poc’anzi: indirizzare i propri amici, parenti e conoscenti nella selezione di un regalo neonato utile in modo tale da eliminare definitivamente il rischio di ricevere regali doppi oppure sbagliati. 

 

Di contro, si può sfruttare la possibilità di stilare questo elenco come promemoria per i futuri genitori ma anche per agevolare tutti coloro che vivono fuori città a poter partecipare nell’acquisto di un dono per il piccolo. 

 

Cosa mettere nella lista nascita 

 

Arrivati a questo punto, a molti tra noi potrebbe essere sorta una domanda: “Cosa bisogna inserire nella lista?”, arriviamo al dunque e fughiamo subito ogni domanda. 

 

Innanzitutto, la risposta è soggettiva perché gli articoli da inserire si basano sulle proprie esigenze e necessità. Se si tratta del primo figlio o del secondo oppure terzo, bisognerà selezionare articoli che siano coerenti con questa situazione. 

 

In seguito, ulteriori prodotti andranno valutati in base all’utilizzo: se quest’ultimo dovrà essere continuativo oppure sporadico. Insomma, la risposta è variabile. Però, tra tutti i prodotti presenti in commercio, crediamo che quelli appartenenti al mondo dell’abbigliamento possano essere il punto di incontro tra le diverse esigenze. 

 

Abbigliamento

 

Un vestito è in primis sempre utile e, in secondo luogo, può mettere d’accordo un po’ tutti. Si potrà spaziare dall’abbigliamento casalingo, giornaliero, notturno oppure elegante, ecc, senza dimenticare gli accessori come calzini o cappellini, estremamente utili per la stagione invernale con le sue rigide temperature. Si potrebbe optare ad esempio per i seguenti indumenti. 

 

Sacco nanna

 

Il sacco nanna è un caldo indumento che avvolgerà il piccolo e lo proteggerà dal freddo durante la notte, momento critico per i bebè perché tendono a scoprirsi più spesso rispetto agli adulti e potrebbero raffreddarsi. Si potrà anche scegliere una colorazione accattivante che potrà regalare al neonato notti tranquille e serene. 

 

Tutine e body 

 

I vestiti intramontabili sono le tutine e i body. Perfetti entrambi sia per stare in casa sia per uscire con la propria mamma o con il proprio papà, l’importante è coprire il piccolo con un cappottino. Il materiale è morbido per accarezzare la delicata pelle del bebè e restituirgli benessere e libertà di movimento. 

 

È bene fare una scorta perché i bimbi tendono a sporcarsi più spesso e più facilmente. Infine, possiamo anche menzionare abitini vari declinati in diversi modelli per accompagnare il bebè in ogni occasione, da quelle più informali a quelle più eleganti. Questi sono solo alcuni consigli, per il resto è bene seguire la lista nascita. 

 

 

Lascia un commento