You are here
Home > Animali > Il racconto di Veronica Pisano: Le cornacchie le regalano delle tartarughe d’acqua.

Il racconto di Veronica Pisano: Le cornacchie le regalano delle tartarughe d’acqua.

Veronica Pisano, conosciuta come cantante Folk ci parla di un particolare avvenimento.

‘Oltre alla musica e al Karate ho la passione per gli animali. Ho due cani, un gatto, sette pesci rossi in una vasca da seicento litri d’acqua, e una gallina salvata dal macello.’

I pesci rossi di Veronica.

In che modo e perché hai salvato la gallina dal macello?

Una domenica mattina davanti all’ingresso di un market ho notato un involucro particolare, che denotava la presenza di un piccolo animale. Avvicinatami ho chiesto al proprietario se ci fosse dentro un gattino, al che mi ha risposto che si trattava di un pollo che avrebbe cucinato a pranzo. Mi sono proposta subito di acquistarglielo e lui in cambio di una lauta mancia me l’ha ceduto. La mia sorpresa è stata abbastanza grande quando ho aperto la scatola ed ho trovato una gallina. L’ho salvata perché l’ idea che lui potesse uccidere quella creatura non mi andava giù.

Veronica Pisano e la gallina salvata da morte certa.

‘Insieme alle piante che coltivo io stessa e che tengo in terrazza, ho anche la gallina e gli altri uccelli scendono anch’essi per farle compagnia. Arrivano tortore, colombe, pettirossi, passeri, cornacchie e gabbiani reali. Penso che le cornacchie siano tra gli uccelli più intelligenti e questi ultimi, per riconoscenza mi hanno portato in dono due tartarughe d’acqua di grandezza media.’

Che sensazioni hai provato quando hai trovato la prima tartaruga sul suo terrazzo senza sapere ancora che fossero regali portati dalle cornacchie?

La prima volta che ho visto la tartaruga in terrazza ho provato stupore e meraviglia. Allo stesso tempo mi sono guardata intorno ed ho pensato ad uno scherzo. Ho chiamato immediatamente un vicino per aiutarmi a risolvere il problema.

Tartaruga d’acqua.

Come hai capito che erano state quest’ultime a portale le tartarughe nella terrazza?

Tenendo conto che le ho trovate in una terrazza isolata al settimo piano, per primo ho escluso che fosse stata depositata da altre persone. I piccioni non potrebbero trasportarla, i gabbiani l’avrebbero sicuramente mangiata, per cui ho subito pensato alle cornacchie, anche perché in occasione dei due ritrovamenti ho sentito un forte gracchiare. La prima è stata depositata nel punto dove loro abitualmente si cibano, la seconda l’hanno depositata dall’alto all’interno della voliera.

‘Gli uccelli mi riconoscono anche quando mi vedono per strada, scendono a terra e a modo loro mi salutano.’

Che sensazione ti hanno dato questi volatili selvatici, così tanto attaccati a te essendo una rarità che si affezionino alle persone al giorno d’oggi?

Al giorno d oggi penso che siano le persone che disdegnano l’attenzione verso gli animali, non gli animali verso le persone. Il fatto che mi siano riconoscenti significa che si accorgono del mio amore nei loro confronti. Nonostante abbia la fobia per gli uccelli cerco di superarla.

‘Credo in Dio e penso che Lui li abbia creati allo scopo di farci compagnia e donarci gioia . Sono creature buone che trasmettono energia positiva nella vita quotidiana.’

Veronica Pisano, Maurizio Gastaldi e la gallina.

‘La sala prove, mia e di Maurizio Gastaldi è ubicata lì, al settimo piano, per cui quando incominciamo le prove di canto,  i volatili della zona accorrono tutti e fanno da cornice appollaiati sulla recinzione ascoltando la mia musica.’

Lascia un commento

Top