Tu sei Qui
Home > LAVORO > “Il cammino di Sant’Efisio” un’App gratuita frutto dell’eccellente lavoro di studenti di informatica, storia e comunicazione dell’ateneo cagliaritano

“Il cammino di Sant’Efisio” un’App gratuita frutto dell’eccellente lavoro di studenti di informatica, storia e comunicazione dell’ateneo cagliaritano

cammino-sant-efisio-appGabriele Milia, Alessandro Coa, Andrea Dessì, Elisabetta Salis e Michele Salis: sono loro gli ideatori della mappa interattiva con 103 schede su soste, fermate, punti d’interesse, storia, curiosità e info turistiche della festa di Sant’Efisio. Innovativi e vincenti. Un quintetto che ha in comune la laurea all’Università di Cagliari. Un filo che mette assieme afferenze tecnologiche e accademia, format digitali, territorio e visibilità mediatica senza confini geografici.

Andrea Dessì (28 anni) e Gabriele Milia (28, coordinatore del team) sono dottorandi di Informatica alla facoltà di Scienze. Alessandro Coa (28) fa parte del gruppo di lavoro Denis. Il supervisore è la professoressa Nicoletta Dessì. Il trio si occupa anche di bioinformatica ed è coinvolto in vari progetti ad alto valore aggiunto. Tra questi, il “Biocloud search engene”, web app che permette di cercare e integrare informazioni sui geni Andrea Dessì si occupa di semantic web sotto la guida del professor Maurizio Atzori. Elisabetta Salis (26), laureata in Storia dell’arte, è al secondo anno del dottorato in Fonti scritte della civiltà mediterranea, facoltà di Studi umanistici. La tutor è la professoressa Rossana Martorelli. Michele Salis (29), laurea in Scienze politiche, tesi discussa con il professor Giacomo Biagioni, è giornalista professionista.

“Il cammino di Sant’Efisio” è una App gratuita per dispositivi Android multilingua (italiano, inglese e francese). Non ospita pubblicità ma contenuti utili ai visitatori. Un progetto che ha coniugato differenti professionalità. Le competenze tecnologiche degli informatici di 4th Guardian, Gabriele Milia, Alessandro Coa e Andrea Dessì, hanno dato risalto alla ricerca e alle schede elaborate da Elisabetta Salis e Michele Salis. Nel lavoro sono coinvolti anche Antonio Salis, confratello onorario dell’Arciconfratenita di Sant’Efisio, Glisbò Immagine e Comunicazione e Luigi Corda. Dall’1 al 4 maggio l’evento viene seguito da Area Sesta Comunicazione, gruppo di comunicatori composto da Alice Strano, Piera Fadda, Cristiana Melis, Cristian Carboni, Michela Meloni, Maria Francesca Todde, Marta Fais, Elisabetta Bolasco, Giuseppe Novella, Katia Vacca e Michele Salis. Il tema segua la festa e ne riporta gli aspetti più significativi sui social (pagine Facebook, Instagram e Twitter “Area Sesta Comunicazione” e “Il Cammino di Sant’Efisio”).

 


Top