You are here
Home > Il tuo Benessere > Un tuffo in mare, più sani se l’acqua è fredda

Un tuffo in mare, più sani se l’acqua è fredda

 

Il mare ci mantiene più in forma e in salute. Ecco 4 aspetti per cui il mare può essere un valido aiuto per la nostra salute approfittando dell’estate alle porte. Innanzitutto una bella nuotata  contribuisce a ridurre la ritenzione idrica. Lo sappiamo bene: nel nostro organismo l’ acqua esterna alla cellula è ciò che insieme al grasso ci fa apparire maggiormente “flaccidi” . Il problema della ritenzione idrica è dovuto ad un’eccessiva assunzione di cibo salato. Basta pensare che in Italia consumiamo di media il doppio del sale rispetto al valore giornaliero di cinque grammi  raccomandato dall’Oms (l’Organizzazione Mondiale della Sanità).

Quindi: prendere il sole al mare ci permette di sudare senza fatica, e dunque di eliminare l’acqua in eccesso, mantenendo un ottimo valore di rilassamento.Fare un bagno nel mare di almeno 30/40 min. ci permette di perdere quest’acqua anti-estetica per osmosi. In pratica l’acqua extracellulare fuoriesce dal nostro corpo per cercare di bilanciare la soluzione del mare che ha maggiore quantità di sale.

L’acqua del mare è inoltre ricca di sali e minerali (calcio, magnesio, potassio, zinco ecc.) che aiutano nella pulizia della pelle, valida alleata, contro l’acne per via delle sue proprietà antisettiche.

L’acqua è fredda? Meglio. Uno studio accademico (Repubblica Ceca) ha dimostrato che stare nell’acqua fredda rafforza il nostro sistema immunitario (incremento del numero di globuli bianchi). Quindi una bella nuotata è consigliata. Si tratta solo di vincere l’iniziale ritrosia. Poi dopo qualche minuto la temperatura corporea si adegua e la fastidiosa sensazione di freddo scompare.Nel caso l’acqua fosse calda,  i pro sono per il rilassamento muscolare.

Non dimentichiamoci comunque che l’aria di mare è ricca di Iodio ed  esso stimola il corretto funzionamento della tiroide e dunque del sistema immunitario.

Un altro benefico effetto è il seguente: l’acqua e l’aria di mare liberano le vie nasali aiutando ad eliminare i responsabili di alcune allergie, quali ad esempio il polline. In generale permettono l’eliminazione del muco in eccesso e delle croste nasali, per favorire una corretta respirazione. In conclusione: un tuffo (meglio se con l’acqua un po’ frizzantina) aiuta a restare sani.

Claudio Quirini

Top