You are here
Home > Il tuo Benessere > Dentifricio e bicarbonato, il brufolo non c’è più

Dentifricio e bicarbonato, il brufolo non c’è più

Mettiamo che hai un impegno importante il giorno dopo e devi presentarti in forma smagliante. Per esempio un delicato colloquio di lavoro e l’incontro con una persona cui tieni in modo particolare. Poi magari, prima di andare a letto, ti avvicini allo specchio e fai una scoperta che ti mette subito terrore: un brufolo sulla guancia, magari un paio di piccole escrescenze sottopelle quanto di più antiestetico ci sia. E ora? Panico, disperazione, l’ansia che sale. Nessun problema: ecco alcuni rimedi a cui ricorrere in casi di emergenza per far scomparire i brufoletti in meno di una notte.

I brufoli possono essere causati dell’ovulazione, dello stress o della cattiva alimentazione e, spesso e volentieri, vengono a farci visita nei momenti meno opportuni occupando i punti più evidenti del viso.

Una goccia di tea tree oil nella zona interessata disinfetta e purifica la pelle; stesso potere lo ha il succo di limone che, oltre a purificare è un ottimo astringente così come la buccia di banana, il tè verde e tutte le creme ad alto contenuto di acido salicilico (se usi queste ultime, evita di esporti al sole perché sono fotosensibilizzanti).

In alternativa puoi ricorrere ad una maschera di argilla verde o puoi fare una pappetta a base di bicarbonato di sodio e acqua da applicare sul brufolo, dopo un quarto d’ora si sarà sgonfiato.

Altrimenti si può usare il dentifricio: basta applicarne un po’ sul brufolo, assicurandosi che abbia ingredienti naturali.

 

L’infiammo del brufolo può essere curato anche con un po’ di olio di melaleuca o sciogliendo l’aspirina in un po’ d’acqua e applicando il “preparato” sul brufoletto. Un’altra soluzione per eliminare il rossore è il ghiaccio: passalo sul brufolo, in questo modo si rallenta il flusso sanguigno nella zona, oppure prova con il basilico, una foglia passata sul brufolo può ridurre il rossore.

 

Bisogna comunque ricordare che qualunque sia la grandezza del brufolo, non bisogna toccarlo: le mani sono portatrici di batteri e non la manipolazione non farebbe altro che peggiorare la situazione.

Top