Corteggiamento e parità dei sessi: com’è cambiato?

L’atto del corteggiamento è la base per iniziare a frequentarsi ed intraprendere una relazione

Corteggiamento-RivistaDonna.com

Ma cosa è successo a questa fase durante i secoli? 

Ora il corteggiamento è considerato un dovere per entrambi, sopratutto per la lotta alla parità dei sessi.

Avere uguali diritti e opportunità però non significa che uomini e donne debbano avere lo stesso ruolo nella coppia o durante la seduzione.

I ruoli sono determinanti, sopratutto quando si parla di corteggiamento e relazioni di coppia.

Se questi ruoli mancano, il corteggiamento rischia di non reggere e trasformarsi in una lotta continua per cercare di ‘battere’ la persona che cerchi di conquistare o con cui stai.

Ciò si può definire con la dimostrazione di essere più forti o più deboli dell’altro.

Anche se alcuni credono che le attenzioni, la galanteria, non sono di certo smancerie inutili.

Tutta questa ‘cavalleria’ è alla base della dinamica di seduzione ed anche delle relazioni di coppia.

Non si tratta di obblighi o di qualche dimostrazione particolare, ma dei gesti per far piacere all’altro.

Un esempio sono le attenzioni, che gratificano sempre il partner, ed in fase di corteggiamento sono molto importanti.

Ricordate però che se dovete corteggiare deve essere presente un sentimento di reale interesse, sennò diventano solo delle attenzioni fastidiose e ipocrite.

Una domanda che noi donne dovremmo farci è questa: Cosa dovrei fare per farmi corteggiare?

Non sapendo bene cosa pensano gli uomini e come si pongono per un corteggiamento è sempre meglio partire da se stesse, sopratutto se si vuole attirare un qualche tipo di uomo.

Corteggiamento-RivistaDonna.com

Quindi, nonostante il passare degli anni, e le strenue lotte per la parità, i ruoli in una relazione devono rimanere ben definiti, corteggiare, sentirsi corteggiate e dimostrare di sentirci attratte. Senza fare troppo le preziose.

Lascia un commento